Serie A: Ultima giornata, si comincia oggi

22 maggio 2022 12:40:21 CET
Nella foto il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi.

Ultimi 90 giri di lancetta nel campionato di Serie A TIM 2021/22. Molti obiettivi sono ancora in ballo, partendo dall' assegnazione al titolo di campioni di Italia, con il Milan che dovrà difendere il suo lungo primato dall’Inter, che deve fare mea culpa per dei black out che gli stanno costando il titolo.

Un altro obiettivo da sancire riguarda gli ultimi due posti in Europa, Uefa e Conference League e finendo nel decretare l'ultima squadra che dovrà lasciare la serie A.
L'ultima giornata passata, ci ha dato due verdetti, uno positivo con la partecipazione della Lazio nella prossima Europa League e l'altro invece negativo, con la notizia della retrocessione del Genoa.

Non è stato affatto un anno positivo per i gialloblù che, partiti malissimo con il tecnico Ballardini, abbastanza conosciuto in società per aver lavorato con risultati piuttosto buoni negli anni precedenti, hanno dovuto cambiare la guida in panchina, con l’esordiente Andriy Shevchenko con risultati non proprio sufficienti, per finire con Blessin che ha tentato in qualche modo di far reagire la squadra ma senza risultati importanti. Inoltre quando avviene un cambio di proprietà, le tensioni, il malessere e altre variabili che si succedono, si ripercuotono nella squadra, che perde a sua volta di freschezza, lucidità ed entra in un vortice in cui difficilmente se ne esce con facilità.

Questa trentottesima giornata di campionato, è cominciata ieri con l'unico incontro tra Torino e Roma, finito con una vittoria esterna 0 a 3 per i capitolini. Si è scelto di far giocare la Roma di venerdì, per il semplice fatto che avranno un giorno in più di recupero per poter disputare la finale di conference League in programma il 25 maggio, contro gli olandesi del Feyenoord a Tirana in Albania.

Si prosegue oggi con quattro incontri importanti che andremo ad analizzare.

Genoa - Bologna

Allo stadio Luigi Ferraris di Genova, i tifosi gialloblù potranno assistere all'ultima partita dei loro beniamini nel campionato di Serie A. Come anticipato prima, con la sconfitta maturata al Maradona di Napoli con un secco 3 a 0, il Genoa è condannato alla retrocessione in serie B.
In un'annata iniziata male e finita peggio, non poteva non accadere questo. Troppe variabili si sono succedute, gettando nello sconforto tutto l'ambiente genoano. In campo, nonostante i tre cambi di allenatore (segno che il problema non era solo di natura tecnica e che il cambio di allenatore non porta obbligatoriamente dei vantaggi), sono arrivate solamente quattro vittorie, 16 pareggi e 17 sconfitte, piazzandosi al penultimo posto a quota 28 punti.
Cercheranno di chiudere questa annata dignitosamente, affrontando il Bologna. La squadra di Sinisa Mihajlovic nonostante alti e bassi, tipici di una squadra di media classifica, è riuscita a salvarsi senza patemi d'animo, piazzandosi in tredicesima posizione e guadagnandosi in campo 43 punti che gli hanno permesso di svolgere un campionato abbastanza tranquillo. Emotivamente, sarà una partita poco felice dato che il risultato non può cambiare nulla, il destino ha già deciso.

Per questa sfida la vittoria del Genoa è data a 2.00, a 3.60 è invece indicato il successo del Bologna. Il pareggio è proposto a 3.60.

Articoli Correlati Serie A

Serie A: Il Milan contro il Sassuolo per lo scudetto

Serie A: La Roma contro il Torino per blindare l'Europa

Serie A: Milan ad un passo dallo scudetto, all'ultima c'è il Sassuolo

Serie A: Tre squadre per un posto in Europa

Atalanta - Empoli

Al Gewiss Stadium di Bergamo, va di scena l'ultima gara tra Atalanta ed Empoli.  La squadra di Mister Gasperini, ai nastri di partenza era data tra le prime quattro squadre più forti, il percorso del campionato ha detto decisamente altro. Attualmente si trovano in ottava posizione, fuori dalle coppe e la loro speranza dipenderà solo dalla Fiorentina, a patto che l'Atalanta faccia bottino pieno.
Dovranno comunque affrontare un Empoli che, partiti a razzo nella prima parte del campionato, si sono poi via via spenti, però non rischiando mai di essere risucchiati nella zona rossa. Gli uomini di Andreazzoli, nell'ultima giornata sono riusciti a pareggiare in casa contro la Salernitana, gara che si era messa bene per i Campani ma che hanno trovato di fronte la loro strada un Vicario in formato Superman.

Fiorentina - Juventus

Allo stadio Artemio Franchi di Firenze, si affrontano in un match delicato Fiorentina e Juventus. I “viola”, dopo aver espresso un buonissimo gioco durante tutto l'anno, affrontando a viso aperto tutte le squadre, si ritrovano a difendere la posizione conquistata che dà l'accesso all'Europa. Sono già passati sei anni dall'ultima apparizione e quest’anno rappresenterebbe la consacrazione per ciò che hanno fatto vedere in campo.
Nel posticipo dello scorso lunedì, gli uomini di Vincenzo Italiano hanno sciupato un'occasione ghiotta per balzare definitivamente in Europa League sciupando tutto in trasferta, contro una Sampdoria che aveva già festeggiato la salvezza.
Dovranno rifarsi oggi sfidando gli acerrimi nemici della Juventus. I “bianconeri” ormai sicuri della qualificazione, hanno blindato il quarto posto ma non si può parlare di certo di una stagione positiva. Hanno perso l'occasione di portare a casa un titolo uscendo sconfitti dalla sfida in finale contro i campioni in carica dell'Inter per 4 a 2.
Dovranno iniziare a programmare il prossimo anno, facendo una buona campagna acquisti ed iniziare a raccogliere i frutti dentro il campo.

Lazio - Verona

Allo Stadio Olimpico di Roma, sarà un giorno di festa visto che, i padroni di casa di sponda biancoceleste, si sono guadagnati il pass per la prossima Europa League. Mister Sarri, è riuscito a centrare l'obiettivo che la società si era prefissata. Bisognerà ora cercare di potenziare la squadra, laddove ce ne fosse bisogno e cercare di arrivare in fondo in questo prossimo torneo. 
Affronteranno nell'ultima gara il Verona, che ha fatto vedere grandi cose, giocando ad alta intensità e a viso aperto conquistando la nona posizione e raccogliendo complimenti da tutti.

Scommesse Calcio

bet365 utilizza cookie
Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie.
Gestisci cookie
Accetta
Cookie di prestazione
I cookie di prestazione migliorano l'esperienza dell'utente attraverso la raccolta anonima delle preferenze. Vengono utilizzati internamente per fornire statistiche complessive sugli utenti che visitano i nostri siti web.
Accetta
Cookie essenziali
Alcuni cookie sono necessari al funzionamento del sito e non possono essere disattivati. Tra questi:
Gestione della sessione
Gestiscono le informazioni della sessione e consentono agli utenti di navigare il sito.
Funzionalità
Contengono delle informazioni che ci permettono di memorizzare le preferenze salvate dall'utente, per es. la lingua, le tipologie di elenco, le impostazioni dei media. Sono inoltre utilizzati per agevolare l'esperienza dell'utente, per esempio evitando che visualizzi lo stesso messaggio due volte.
Prevenzione frodi
Contengono delle informazioni che ci aiutano a bloccare l'uso fraudolento del sito.
Monitoraggio
Contengono informazioni su come gli utenti sono arrivati sul sito. È per noi necessario registrare questo dato, in modo tale da retribuire equamente i nostri affiliati.