Rugby: Sei Nazioni, le sfide del terzo turno

23 febbraio 2022 17:39:18 CET
Fabien Galthié, c.t. della Francia.

La Francia ha vinto entrambe le partite disputate fin qui e punta ad aggiudicarsi anche la sfida contro la Scozia, in programma sabato a Edimburgo.

La nazionale guidata da Fabien Galthié, dopo il successo casalingo conquistato contro l'Italia, battuta nella gara d'esordio di questa edizione del Sei Nazioni per 37-10, ha sconfitto, anche in questo caso a Parigi, l'Irlanda, battuta per 30-24. Contro la nazionale irlandese i Bleus non hanno offerto una prestazione da incorniciare, ma sono comunque riusciti a conquistare la vittoria.
La vittoria della Francia sul campo della Scozia viene proposta a 1.36, la vittoria casalinga della Scozia è bancata a 3.40, a 26.00 è bancato il pareggio.

L'ultimo precedente con la Scozia

Nella scorsa edizione del Sei Nazioni la Francia affrontò la Scozia in casa nel recupero del terzo turno e arrivò per i transalpini una pesante sconfitta. La vittoria degli scozzesi di fatto consegnò il titolo al Galles. La Francia ora ha la possibilità non solo di riscattare quella sconfitta, ma anche di mettere una seria ipoteca sulla vittoria del Sei Nazioni 2022. Da quella sfida i Bleus sono migliorati molto, ora la squadra guidata da Galthié sembra più matura e consapevole dei propri mezzi. Quello contro la Scozia sarà un test che la Francia non dovrà sbagliare, la nazionale transalpina è determinata a vincere il Sei Nazioni e vuole arrivare al meglio al Mondiale 2023 che si disputerà proprio in Francia.

Come arriva la Scozia

Il c.t. della nazionale scozzese Gregor Townsend è alle prese con diverse assenze, sono molti infatti i giocatori che salteranno (causa infortunio) la sfida contro la Francia. Oltre al pilone Sebastian, Townsend sabato dovrà fare a meno di elementi importanti come Jonny Gray, Scott Cummings, Cameron Redpath e Rory Sutherland. Dopo la vittoria casalinga conquistata contro l'Inghilterra, battuta lo scorso 5 febbraio per 20-17 a Edimburgo, la Scozia nel secondo turno del Sei Nazioni è stata sconfitta in trasferta dal Galles con lo stesso risultato. Sono cinque i punti conquistati finora dalla nazionale scozzese, che al momento è quarta alle spalle di Francia (9 punti), Inghilterra (6 punti) e Galles (6 punti).

Articoli Correlati Rugby

Rugby: Italia bocciata, Francia attesa dalla prova di maturità

Rugby: Sei Nazioni, l'Italia sfida l'Inghilterra

Verso la sfida tra Italia e Argentina

Italia, Crowley fissa gli obiettivi

L'Inghilterra ospita il Galles

Reduce dalla netta vittoria conquistata all'Olimpico contro l'Italia, battuta lo scorso 13 febbraio per 33-0, l'Inghilterra è determinata a vincere la sfida contro il Galles. Il Sei Nazioni per gli inglesi è iniziato con la sconfitta di Edimburgo contro la Scozia, ma nonostante il k.o. subìto all'esordio l'Inghilterra crede fermamente nella possibilità di aggiudicarsi la manifestazione. I vicecampioni del mondo daranno il massimo per non sbagliare il primo match casalingo di questa edizione del Sei Nazioni.

Il c.t. del Galles, Wayne Pivac, per la parte finale del torneo spera di poter recuperare il flanker Josh Navidi, che potrebbe essere arruolato per la quarta e quinta gara del Sei Nazioni, ma non per la sfida di Twickenham contro l'Inghilterra. La nazionale gallese vuole difendere il titolo conquistato 12 mesi fa, nonostante la sconfitta subita all'esordio contro l'Irlanda, i Dragoni credono fermamente nella possibilità di laurearsi nuovamente campioni. Il Galles è reduce dalla vittoria per 20-17 conquistata a Cardiff contro la Scozia, una vittoria che ha ridato entusiasmo al gruppo dopo il k.o. subìto in terra irlandese. Quella contro la nazionale inglese rappresenta una sfida spartiacque per il Galles, i Dragoni, per continuare a sperare nella vittoria finale, dovranno vincere a Twickenham e daranno il massimo per riuscirci.

Italia di scena in Irlanda

Contro l'Inghilterra gli azzurri non sono riusciti a ripetere la bella prestazione offerta nel match d'esordio contro la Francia, la nazionale inglese non ha dato scampo all'Italrugby, che è ora attesa dal match esterno contro l'Irlanda. L'anno scorso l'Italia fu battuta all'Olimpico dalla nazionale irlandese per 48-10, agli azzurri servirà una grande prova per uscire indenni dall'Aviva Stadium di Dublino.

Come arriva l'Irlanda

La nazionale irlandese, dopo la vittoria casalinga conquistata contro il Galles, battuto lo scorso 5 febbraio nel match d'esordio per 29-7, nel secondo turno del Sei Nazioni è stata battuta a Parigi dalla Francia per 30-24. Nonostante una prestazione non esaltante, la nazionale guidata da Andy Farrell è riuscita a tenere testa ai Bleus e a rimanere in partita fino alla fine. Contro gli azzurri l'Irlanda darà il massimo per tornare alla vittoria. Domenica Farrell potrà contare nuovamente sull'ala di origine neozelandese James Lowe. Sabato Lowe ha preso parte alla sfida tra Leinser e Ospreys, match nel quale ha realizzato una meta straordinaria. Contro l'Italia potrebbe esserci anche il debutto di Jimmy O'Brien. A seguire la lista dei convocati di Farrell per la sfida contro l'Italia.

Avanti: Ryan Baird (Leinster), Finlay Bealham (Connacht), Tadhg Beirne (Munster), Jack Conan (Leinster), Gavin Coombes (Munster), Caelan Doris (Leinster), Tadhg Furlong (Leinster), Cian Healy (Leinster), Dave Heffernan (Connacht), Iain Henderson (Ulster) Rob Herring (Ulster), Dave Kilcoyne (Munster), Peter O’Mahony (Munster), Tom O'Toole (Ulster), Andrew Porter (Leinster), James Ryan (Leinster), Dan Sheehan (Leinster), Nick Timoney (Ulster), Kieran Treadwell (Ulster), Josh van der Flier (Leinster).

Trequarti: Bundee Aki (Connacht), Robert Baloucoune (Ulster), Joey Carbery (Munster), Jack Carty (Connacht), Craig Casey (Munster), Andrew Conway (Munster), Jamison Gibson Park (Leinster), Mack Hansen (Connacht), Robbie Henshaw (Leinster), James Hume (Ulster), Hugo Keenan (Leinster), Jordan Larmour (Leinster), James Lowe (Leinster), Michael Lowry (Ulster), Conor Murray (Munster), Jimmy O’Brien (Leinster), Garry Ringrose (Leinster), Johnny Sexton.

Scommesse Rugby

bet365 utilizza cookie
Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie.
Gestisci cookie
Accetta
Cookie di prestazione
I cookie di prestazione migliorano l'esperienza dell'utente attraverso la raccolta anonima delle preferenze. Vengono utilizzati internamente per fornire statistiche complessive sugli utenti che visitano i nostri siti web.
Accetta
Cookie essenziali
Alcuni cookie sono necessari al funzionamento del sito e non possono essere disattivati. Tra questi:
Gestione della sessione
Gestiscono le informazioni della sessione e consentono agli utenti di navigare il sito.
Funzionalità
Contengono delle informazioni che ci permettono di memorizzare le preferenze salvate dall'utente, per es. la lingua, le tipologie di elenco, le impostazioni dei media. Sono inoltre utilizzati per agevolare l'esperienza dell'utente, per esempio evitando che visualizzi lo stesso messaggio due volte.
Prevenzione frodi
Contengono delle informazioni che ci aiutano a bloccare l'uso fraudolento del sito.
Monitoraggio
Contengono informazioni su come gli utenti sono arrivati sul sito. È per noi necessario registrare questo dato, in modo tale da retribuire equamente i nostri affiliati.